RECENSIONE – Il tuo gioco

Titolo: Il tuo gioco
Autore: Marina A. Zimmermann
Editore: La strada per Babilonia
Pubblicato a: Gennaio 2017
Pagine: 114
Prezzo ebook: €1,49
Prezzo di copertina: €10,00Cover definitivo

Sinossi.
È con il rumore della pallina bianca che gira intorno alla boule che si dà inizio al romanzo. Le sedie attorno sono occupate da giocatori esperti, freddi e calcolatori, che non lasciano trapelare dubbi o incertezze. Intorno al tavolo sono seduti Miriam e Ben, due perfetti sconosciuti, due vite diverse, agli antipodi, il cui gioco, però, si incrocia e viene portato all’eccesso dei sensi. Un gioco che li trascinerà in un vortice sul quale perderanno il controllo. È una storia intima, come la sfida personale che ognuno affronta con la roulette, ma anche di destini incrociati. Come quello di due donne, il cui passato, presente e futuro andrà a mescolarsi. Un romanzo dove i sentimenti, i sensi e la passione sono messi in primo piano. L’autrice gioca con i punti deboli dei protagonisti per tessere una storia che porterà a un epilogo sorprendente, con l’ultima partita giocata, la più difficile, la più importante, da cui si faranno nuove scelte.

Recensione.
Già dalle prime pagine si sprigiona la passione che i due protagonisti provano, sia l’una verso l’altro, sia verso il gioco.
L’autrice scrive in un modo semplice ma forse, a volte, un po’ banale. Se volete passare qualche ora in compagnia di un libro leggero credo proprio che questo romanzo possa fare al caso vostro.
Carinissima l’idea del gioco d’azzardo che in un qualche modo viene legato alla vita, all’amore, al sesso e alle passioni in generale. Molte cose non le conoscevo quindi sono contenta di aver scoperto delle cose nuove.
Non è il genere di libro che preferisco, c’è molto sesso e, anche se è descritto in modo molto maturo, non è una cosa che amo particolarmente leggere, ma questo è solo un gusto personale. La storia tra i due protagonisti è carina, forse un po’ frettolosa. Bella, ma sono curiosa e avrei voluto leggere di più, sapere di più.
Come ho detto non è propriamente il mio genere, ma so che da qualcun’altro, questa storia, potrebbe essere molto più apprezzata, per questo non mi sento di dare un giudizio negativo, perché va a gusti.
Come ho già detto, l’autrice scrive bene quindi credo che magari un altro suo libro potrebbe piacermi tranquillamente.
Il mio voto è 3,5 su 5 ma non voglio assolutamente che l’autrice ci rimanga male. È brava, non è noiosa, scrive bene, le manca solo un poco di fantasia, cosa che in realtà non è che le manca, ma deve riuscire a sprigionarla meglio perché le capacità le ha davvero tutte.

Vi auguro una lettura piacevole e rilassante, Tanya©.

RECENSIONE – Al di là della cornice

Titolo: Al di là della cornice
Autore: Giovanna Evangelista
Editore: Panesi Edizioni
Genere: Horror – Thriller – Romanzo breve 
Anno pubblicazione: 2016
Pagine: 77
Prezzo di copertina: €10,0051p4fh8CnnL._SY346_

Sinossi.
Quando Daniele e Linda mettono piede nella loro nuova casa in un antico palazzo di via Posillipo non si aspettano certo di trovare il ritratto di una bambina appeso in camera da letto… soprattutto perché, quando avevano visitato la casa prima di acquistarla, quel ritratto non c’era. Proprio quella notte inizia l’incubo che li trascinerà in una spirale di terrore e follia, fino a scoprire il terrificante segreto che si cela al di là della cornice…20170518_212736-1

Recensione.
La storia è ambientata ai giorni nostri, precisamente nel 2015 a Posillipo, Napoli.
Daniele e Linda, dopo tantissimi sacrifici e anni insieme, finalmente riescono ad aver la casa dei loro sogni, o almeno quella dei sogni di lui, e sono felicissimi ed entusiasti, come è giusto che sia. La casa costa poco, è in un luogo stupendo, i proprietari sembrano volersene disfare, ed è per questo che all’inizio di questo romanzo ho pensato che fosse la solita storia banale di fantasmi, dato che gli ingredienti c’erano tutti. Dopo pochissime pagine mi sono dovuta ricredere e sono contentissima di aver letto questo romanzo, inoltre è tutto scritto molto bene, cosa che mi ha spinta a continuare il libro.
Essendo un romanzo breve non vi dico nulla della trama anche perché dovrei svelarvi il finale, finale che ho trovato molto sorprendente e rende l’intera storia molto più originale di quel che sembrava inizialmente.
Un libro chiaro e di semplice lettura che consiglio a chi ha voglia di assaporare l’incubo poco prima di addormentarsi.
Il mio voto è 4 su 5 e spero di leggere qualcos’altro di questa autrice perché, sebbene la sua giovanissima età, sa scrivere in modo fluido, originale, assolutamente non noioso, e ti riempie di colpi di scena.Screenshot_2017-05-19-16-49-53-1
Io non so se i fantasmi esistono, e non so nemmeno se voi ci crediate o meno, però so una cosa, e so che la sapete anche tutti voi: le persone crudeli e malate esistono eccome.

Vi auguro buona lettura, Tanya©.

NUOVE USCITE per Fanucci

Come ormai sapete, la Fanucci, a mio parere, pubblica sempre libri molto originali, ricercati e, in un qualche modo, speciali. Vediamo le nuove uscite che ci aspettano.

Partiamo con il primo Science Fiction.

Titolo: Babylon’s Ashes. Il destino
Autore: James S.A. Corey
Editore: Fanucci
Uscita ebook: 18 maggio 2017
Uscita cartaceo: 1 giugno 2017
Prezzo ebook: €4,99
Prezzo cartaceo: €19,00Corey_BabylonS_Ashes

Il sesto avvincente capitolo della serie The Expanse.

Sinossi.
Le navi militari della Marina Libera hanno messo in ginocchio la Terra, dando inizio a una campagna di pirateria e violenze che coinvolge i pianeti esterni. Le navi dei coloni, dirette verso le migliaia di nuovi mondi al lato opposto dell’anello dei portali, sono facili prede e nessuna marina, da sola, è in grado di proteggerle. James Holden e la flotta della Rocinante conoscono meglio di chiunque altro i punti di forza e le debolezze di questo gruppo ribelle. Per questo motivo, ciò che resta della vecchia forza politica ormai sotto attacco si riunisce in una comune task force e chiede loro di intraprendere un’ardua missione per raggiungere la Stazione di Medina, nel cuore della rete dei portali. Ma le nuove alleanze sembrano essere più deboli delle antiche e la lotta per il potere è appena iniziata. In un clima di crescente disordine, una misteriosa forza aliena sta accrescendo i propri poteri e flotte pirata, ammutinamenti e tradimenti potrebbero rivelarsi un problema minore per la Rocinante. Nei misteriosi spazi oltre l’anello dei portali, le scelte di pochi, oltraggiati e disperati, potrebbero determinare il destino dell’intera umanità. Una rivoluzione iniziata col fuoco terminerà nel sangue…

Cosa dicono di ” Babylon’s Ashes. Il destino”:
“Romanzi come questo mi hanno fatto innamorare della Science Fiction.”
– George R.R. Martin –

Ma ecco una bellissima sorpresa, soprattutto per chi si è perso i primi cinque volumi della serie “The expanse”:QUADROTTO_PromoExpanseBabylonS

Ora invece, ho il piacere di presentarvi tre Fantasy che sembrano essere meravigliosi.

Titolo: La Città & la città
Autore: China Miéville
Editore: Fanucci
Uscita ebook: Già disponibile
Uscita cartaceo: 18 maggio 2017
Prezzo ebook: €4,99
Prezzo cartaceo: €9,90Mieville_Città_&_Città

Un’appassionante detective-story nel solco della grande tradizione noir del Novecento, una parabola sulle difficoltà di comunicazione nella società attuale.
Vincitore dei premi Locus, Arthur C. Clarke, British Science Fiction, World Fantasy e finalista al premio Nebula.

Sinossi.
Immaginate due città, separate e unite allo stesso tempo, in un punto indefinito dell’Europa, figlie della catastrofe postsovietica. Due città sovrapposte che condividono lo stesso spazio, ognuna con le proprie strade, i propri palazzi, i propri cittadini, la propria storia, la propria identità. Un’anomalia spazio-temporale, un capriccio tecnologico, un errore nella creazione, una scissione a un certo punto della Storia? Tutto questo, o forse no. Per un abitante di una città, il più grave reato è quello di vedere un abitante dell’altra: sono due mondi vicinissimi, eppure incomunicabili, e la punizione per chi trasgredisce è certa e impietosa. Così tutti sono abituati fin dalla nascita a non vedere, a sfuggire ogni forma di contatto con gli altri che pure sono lì, sotto i loro occhi e a portata di mano. Una mattina come un’altra, in una delle due città viene scoperto un delitto. Le indagini conducono fino all’altra città e poi oltre, in una realtà che nessuna delle due sembra conoscere, e che probabilmente trascende entrambe…

Cosa dicono di “La Città & la città”:
“La scrittura di China Miéville ricorda un meraviglioso mix tra Philip K. Dick, Raymond Chandler e Franz Kafka. Una sfrenata lettera d’amore su diversità, complessità, contraddizioni e umanità che popolano le metropoli.”
– Los Angeles Times

Pronti per gli ultimi due libri?

Titolo: La leggenda di Druss
Autore: David Gemmell
Editore: Fanucci
Uscita ebook: Già disponibile
Uscita cartaceo: 18 maggio 2017
Prezzo ebook: €4,99
Prezzo cartaceo: €16,90Gemmell_Leggenda_Druss

Il sesto volume del Ciclo dei Drenai. Una delle saghe che più hanno influito sullo sviluppo e l’evoluzione della letteratura fantasy.
Il sesto capitolo di una saga epica straordinaria. Il destino di un guerriero e la sorte di un mondo dipendono da una battaglia che, forse, non avrà mai fine…

Sinossi.
Adesso che l’impero di Ventria è sull’orlo di una guerra che si annuncia lunga e spietata, l’imperatore Gorben sa che il suo trono è in pericolo. Le ultime speranze del regno risiedono in un’arma prodigiosa dotata di un potere smisurato, unica salvezza per Gorben e i suoi sudditi. Ma l’imperatore sarà in grado di proteggere sé stesso da tanta ancestrale potenza? Nel frattempo, le terre dell’impero sono afflitte da bande di violenti che spogliano i villaggi rendendo schiavo chi vi abita. Quando a cadere nelle mani dei terribili predoni è Rowena, donna affascinante e determinata, comincia per il leggendario eroe Druss un viaggio avventuroso attraverso le terre dei Drenai, in compagnia del saggio poeta Sieben. Ritrovare Rowena sarà la sua missione, sconfiggere creature mostruose e demoniache quello che lo aspetta lungo lande dominate dalla magia più nera e pericolosa. Druss sa che il destino a cui è votato è affrontare battaglie proibitive contro forze soverchianti. La sua unica certezza è la consapevolezza di dover combattere. Nessuno, invece, può sapere se riuscirà a vincere la sfida.

Titolo: L’impeto dei Drenai
Autore: David Gemmell
Editore: Fanucci
Uscita ebook: Già disponibile
Uscita cartaceo: 18 maggio 2017
Prezzo ebook: €4,99
Prezzo cartaceo: €16,90Gemmell_Impeto_Drenai

Il settimo capitolo di un’avventura meravigliosa ed entusiasmante. Una lunga e tortuosa strada per la riconquista della libertà.

Sinossi.
Soltanto gli Occhi di Alchazzar, gioielli magici in grado di curare qualsiasi tipo di malattia o ferita, possono salvare la vita a Klay, il guerriero gothir un tempo rivale di Druss e ora suo inseparabile amico. Le gemme, custodite da secoli nel santuario di Oshikai Flagello del Demone, che prende il nome dal leggendario guerriero venerato dai nadir, sono andate perdute, ma un’oscura profezia ha preconizzato il giorno del loro ritrovamento: l’alba in cui farà la sua venuta l’Unificatore, l’eroe messianico che libererà i nadir dal giogo dell’oppressione. Ma Druss e Talismano, il giovane che lo accompagna nell’impresa, addestrato all’arte della guerra dai gothir, non sono i soli sulle tracce degli Occhi di Alchazzar. Garen-Tsen, cinico consigliere del Re-Dio che governa Gothir, sa che impadronirsi delle gemme significherebbe avere nelle proprie mani un potere inimmaginabile, in grado di soggiogare popoli e imperi. Un intero esercito è pronto a dare battaglia. Riusciranno Druss e Talismano a tenere testa ai loro nemici e a compiere la più prodigiosa delle imprese?

Cosa dicono di “L’impeto dei Drenai”:
“Un libro raro, che fin dalla prima pagina vi rapisce con la sua potenza.”
– Fantasy Book Review

Che ne dite? Spero possiate trovare il libro che fa per voi, ma toglietemi una curiosità: conoscete già qualcuno di questi romanzi o i loro autore? Fatemelo sapere.
Buona lettura, Tanya©.

RECENSIONE – Una splendida giornata

Un immenso grazie va alla Giovane Holden Edizioni per avermi spedito questo romanzo breve che, con la sua particolarità, mi ha intrigata molto. Vediamo di cosa sto parlando…

Titolo: Una splendida giornata
Autore: Tommaso Banti
Editore: Giovane Holden Edizioni
Genere: Horror – Romanzo breve
Anno pubblicazione: 2016
Pagine: 86
Prezzo di copertina: €14,00
Isbn: 978-88-6396-922-1copertina_una_splendida_giornata_400.jpg

Sinossi.
Il giovanissimo Tommaso Banti esordisce con un romanzo breve dai ritmi claustrofobici.
Una narrazione intrisa di consapevole e misterica percezione della realtà. Uno stile già originale che attinge a piene mani dalla narrativa e dalla filmografia horror.
Una splendida giornata è una sorta di mosaico grottesco in cui si susseguono episodi in apparenza paralleli che confluiscono ben presto in un sempre più evidente disegno d’insieme fatto di luoghi, di ambienti e di tematiche comuni.
La storia si svolge, appunto, nel corso di una giornata, e alterna analisi psicologica dei vari personaggi a sequenze apocalittiche dal sapore splatter che, mano a mano che il tempo fluisce, li travolgono senza lasciar loro una via di fuga. Implacabilmente scandita dal progredire delle ore, si risolverà in un finale aperto che, come nel peggiore degli incubi, ripropone ancora una volta il gioco.20170515_095912

Recensione.
Dico la verità, all’inizio questo libro non riuscivo a capirlo, non riusciva proprio a prendermi ma poi sono andata avanti e mi sono dovuta ricredere. Anche se si stratta di un romanzo breve per alcuni aspetti potrebbe trattarsi anche di un libro di racconti, o almeno così è parso a me. Ogni capitolo, ogni storia, riporta inevitabilmente alla fine, alla fine dell’uomo, dell’esistenza, del sangue e infine dell’anima, per poi riportarci all’inizio di tutto.
Una ragazza viene morsa, proprio in una giornata che sembrava essere splendida. Un ragazzo ossessionato dalla perfezione di se stesso, si squarta il viso pensando di diventare migliore ai suoi occhi, un uomo subisce la trasformazione in ratto, proprio perché nella vita ha sempre pensato di valere tanto quanto un topo. Ma faremo molte altre conoscenze, tra robot assassini, vampiri, fantasmi, ma soprattutto mille paure, quelle paure che risiedono dentro ad ognuno di noi.
Una storia in particolare mi ha colpita e vorrei accennarvela per farvi vedere che in ogni storia trapela un significato più grande che magari ognuno interpreta in modo diverso.
C’è un ragazzo che pensa la sua professoressa sia un vampiro e decide quindi di ucciderla, diventando lui stesso un mostro e cioè un assassino. Mi ha fatto venire in mente un programma televisivo che vidi anni fa dove varie persone volevano essere dei vampiri e quindi si comportavano come tali, dai vestiti al “cibo” alla vita in generale… Da questo ho capito che, chi non accetta se stesso e la propria vita, la propria natura di umano, si crea un’altra vita immaginaria, a proprio piacimento, ma alle volte si finisce per esagerare e diventiamo la stessa cosa che magari fino a poco prima abbiamo più temuto.
Consiglio questo libro? Si, se avete voglia di stare un’oretta o due sul letto a leggere da soli, magari prima di dormire, con la mente sgombra da ogni altra cosa, giusto per passare un po’ del vostro tempo in compagnia di qualcosa di macabro e splatter.
Il mio voto è di 3,5 su 5 perché sebbene la storia e l’idea mi sia piaciuta molto, credo avrebbe potuta essere scritta in altro modo, magari approfondendo alcuni aspetti. Se l’autore scriverà qualche altro libro sarei molto curiosa di leggerlo perché lo stile mi è piaciuto molto.Screenshot_2017-05-15-10-01-04-1

Lo conoscete? Vi piace il genere splatter e/o horror?
Io lo adoro, Tanya©.

SEGNALAZIONE – Prigioniera delle tenebre

Il 19 Maggio uscirà “Prigioniera delle tenebre”, il secondo volume della trilogia fantasy di Helena Paoli “Cronache dall’eternità”, edita dalla casa editrice romana Bibliotheka Edizioni, eccovi quindi tutte le informazioni.

Titolo: Prigioniera delle tenebre
Autore: Helena Paoli
Serie: Cronache dall’eternità
Editore: Bibliotheka Edizioni
Pagine: 336
Genere: Fantasy
Pubblicazione: 19 Maggio 2017
Prezzo ebook: €5,99
Prezzo cartaceo: €15,00prigioniera delle tenebre media.jpg

Sinossi.
Quando Juliet si risveglia dal coma, si convince di poter tornare a una vita normale. Non ha memoria del Mondo di Mezzo, lontano come un sogno, e le ferite causate dall’incidente automobilistico di cui è stata vittima si sono ormai rimarginate.
Così, quando il primo giorno di scuola scopre che il suo insegnante preferito, il professor Anderson, è svanito nel nulla, senza lasciare traccia di sé e di sua figlia, Juliet soffre di questa falla nella normalità tanto agognata.
Capirà presto che si tratta solo della prima d’innumerevoli stranezze e questioni irrisolte: perché i ricordi del suo ultimo anno di vita sono tragicamente confusi? Per quale motivo Jess, il suo migliore amico o forse qualcosa di più, le nasconde un segreto? Chi è la donna che Juliet vede al suo posto davanti allo specchio? Infine, perché Alba, una nuova e misteriosa amica, crede che il Mondo di Mezzo sia reale, quando tutti lo considerano una semplice allucinazione?
E mentre Juliet cerca di distinguere tra realtà e illusione, la trama del destino s’infittisce e le tenebre si stringono attorno a lei.

L’autrice.Helena_Paoli
Helena Paoli è nata a Bari nel 1998 e studia Lettere presso l’Università degli Studi di Bari.
Legge ovunque, ma scrive solamente nella sua mansarda, accompagnata da un frullato alla fragola e ascoltando sempre lo stesso disco di Suzanne Vega.
Ama stare all’aria aperta, viaggiare con la propria famiglia, guardare dozzine di serie tv e immaginare situazioni comiche o folli che non si realizzeranno mai. Scrive di libri sul quotidiano online Il Corriere Nazionale e sul suo blog letterario HeleNarrazioni.
“Prigioniera delle tenebre” è il secondo volume della saga “Cronache dall’eternità”, iniziata con “Principessa del tempo”.

SITO WEB: http://helenarrazioni.blogspot.it/
PAGINA AUTRICE: https://www.facebook.com/helenapaolistorievitepensieri/

Inoltre, ecco una bellissima sorpresa per chi vive vicino a Bari:Presentazione 19 maggio

Se volete vedere la sinossi e le info del primo volume della serie vi basterà cliccare qua: Cronache dall’eternità

Come sempre, fatemi sapere cosa ne pensate.
Un abbraccio, Tanya©.

RECENSIONE – Memorie di sangue Vol.2

Pochissimi giorni fa vi avevo lasciato con la recensione del primo volume di questa serie, potete trovarlo andando qua: Memorie di sangue Vol.1 e oggi sono qua, finalmente, per farvi scoprire il secondo volume che ho amato tantissimo.

Titolo: Memorie di sangue. Le figlie della corruzione Vol.2
Autore: Eva D’Amico
Editore: Immagina Di Essere Altro – IDEA
Genere: Fantasy
Anno pubblicazione: 2017
Illustrazione copertina: Suwan Cancedda
Editing: Claudia Cintio e Jasmine Remor
Graphic Designer: Claudia Cintio
Pagine: 310
Prezzo di copertina: €12,00
Isbn: 978-88-94160-29-17878177_2371273

Sinossi.
Convivere con il passato non è mai semplice scoprire di averne uno che ha già scritto il tuo futuro porta di fronte a una terribile domanda… sei tu a decidere chi essere o la vita sceglie per te? Il percorso di Eva sarà nuovamente sconvolto.20170514_191309

Recensione.
Come il primo volume, questo secondo libro mi è piaciuto molto e mi ha tenuta incollata alle pagine. L’autrice è cresciuta un po’ nello stile e possiamo quindi trovare una scrittura più matura e amabile.
I personaggi sono gli stessi del primo libro ma faremo la conoscenza anche di qualcun’altro, ci saranno moltissime sorprese…
Una cosa che ho amato di questa serie è un piccolo insegnamento che possiamo leggere tra le righe: L’amore a volte può essere violento e cattivo, ma noi lo accettiamo quasi sempre, pur mandando giù tanti pianti. Lo accettiamo perché noi stessi pensiamo di non meritare di meglio, ma poi quel meglio arriva e ci salva, soprattutto da noi stessi.
Possiamo diventare forti anche se abbiamo sempre pensato il contrario.
La protagonista di questa serie è debole fino a quando non le rimane la sola scelta di crescere e rafforzarsi. Dovremmo fare tutti così, arrivare al limite di noi stessi, rinascere dalle ceneri più forti che mai.
Vi avviso che alcuni personaggi li odierete anche se nel primo libro li amavate e viceversa. Sono contenta perché tifavo per qualcuno e quel qualcuno si è rivelato essere davvero fantastico.
I mostri che fanno da padrone a questo libro sono vampiri e licantropi e, anche se nel libro si parla anche di amore, dimenticatevi Twilight e compagnia bella. Qui i mostri sono veri e si squagliano al sole, cose che apprezzo tantissimo. Non sono rimasta per nulla delusa e devo fare un mega applauso all’autrice per aver scelto questi due mostri che fanno ormai parte di ogni telefilm, film e libro. L’autrice è riuscita ad essere originale in un mondo letterario difficile!
Il mio voto per questo secondo libro è 5 su 5. Da quello che ne so la serie è finita, ma spero davvero un giorno possa andare avanti. Non voglio farvi spoiler ma ci sono delle cose che rimangono aperte e quindi credo non sia una brutta idea continuare la storia.
Io vi consiglio davvero tantissimo questo libro, ma soprattutto questa serie, anche perché non vi ruberà molto tempo e potrete passare delle ore in piacevole compagnia del libro ma anche dei suoi abitanti.Screenshot_2017-05-14-19-14-23-1

Fatemi sapere cosa ne pensate, ma vi prego, leggete questa serie.
Tanya©.

RECENSIONE – Memorie di sangue Vol.1

Titolo: Memorie di sangue. Il castello del giorno eterno. Vol.1
Autore: Eva D’Amico
Editore: Immagina Di Essere Altro – IDEA
Genere: Fantasy
Illustrazione in copertina di: Suwan Cancedda
Editing e Graphic designer: Claudia Cintio
Anno pubblicazione: 2016
Pagine: 344
Prezzo di copertina: €12,00
Isbn: 978-88-94160-22-2copertina-MdS-px-696x950.jpg

Sinossi.
Una ragazza con troppi nomi, un passato sconosciuto e povero che diventa una vita ricca di eleganza e finte conoscenze, un futuro incerto. Eva è una ragazza condizionata dalla sua educazione, rigida e relegata nel “Castello del Giorno Eterno”, illusa di vivere in una condizione privilegiata, circondata da persone che si mostreranno troppo tardi per ciò che sono realmente. Cosa succede quando il tuo nome non rispecchia la persona che sei, quando ti viene rubato e ti accorgi di non essere nulla nonostante una vita di trascorsi? Cosa accade quando reagisci alle troppe vessazioni subite e tiri fuori gli artigli per combattere? Chi è Eva? Una privilegiata? Una bambola? Una serva? Cercherà di scoprire se stessa all’interno di una vita piena di bugie e lotterà contro i suoi signori per guadagnare l’amore, il rispetto e la libertà.20170507_003446-1

Recensione.
La scrittura di questa romanzo risulta essere molto scorrevole e semplice. Sebbene ci siano molte Casate all’interno del libro, sono tutte descritte in modo molto preciso, quindi non è per nulla difficile ricordarsi tutti i personaggi che ne fanno parte.
Nella maggior parte del libro leggiamo il punto di vista di Eva, la protagonista, ma ogni volta che il personaggio che parla cambia, l’autrice ci aiuta mettendo delle lettere identificative, cosa che ho trovato utile e originalissima. Vi lascio una foto per farvi capire…20170507_003542
Il tutto è scritto con grande maestria e mi ha colpita davvero tantissimo. È molto facile affezionarsi da subito alla “piccola” Eva, anche se crescendo farà scelte strambe. Probabilmente vi ritroverete come me a urlare “ma che cavolo stai facendo, non cadere in quella trappola”.
Ogni personaggio, o quasi, sembra quasi avere una doppia personalità quindi mi è difficile descriverli, anche perché tutti fanno parte di una vita di potere e si comportando solo ed esclusivamente per egoismo, cosa che a volte fa anche la nostra Eva. Ma continuo a tifare per lei, in fondo è solo questione di sopravvivenza.
Rimane il fatto che tre personaggi non li sopporto proprio, spero che l’autrice li faccia morire… Ok sto diventando cattiva, ma se leggerete il romanzo capirete che ho ragione!
Eva è forte, più di quel che lei stessa pensa, costretta a crescere nella sua vita fatta di schiavitù, prigionia, violenze, falsi amore e, come se non bastasse tutto il resto, il dolore di non conoscere se stessa.
Il finale è stato più che inaspettato, mi ha fatto sgranare gli occhi, letteralmente.
Il mio voto per questo romanzo è 4,5 su 5, ma ho già tra le mani il secondo e ultimo libro della serie, e so già che non ne rimarrò delusa. Non vedo l’ora di vedere Eva crescere, insieme al suo amore e al suo potere, che ogni giorno si scatena dentro di lei sempre di più.Screenshot_2017-05-10-10-11-52-1-1

Spero davvero di avervi messo un po’ di curiosità. Questo romanzo merita davvero una possibilità, soprattutto perché scritto da un’autrice italiana e giovanissima.
Buona lettura, Tanya©.

NUOVA USCITA per Fanucci Editore

Titolo: Futureland
Autore: Walter Mosley
Editore: Fanucci
Già disponibile in ebook
Uscita cartaceo: 18 maggio 2017
Prezzo ebook: €4,99
Prezzo cartaceo: €9,90Mosley_Futureland.png

Sinossi.
Nove lucidi racconti che come un puzzle si uniscono a comporre un futuro da incubo forse non così lontano. L’uomo comune è definitivamente ridotto al rango di numero, inesorabilmente schiacciato dalla necessità di produrre per un nuovo ordine mondiale in cui pochi comandano e dispongono a loro piacimento dei destini di persone e nazioni. La tecnologia e la genetica hanno fatto passi da gigante, ma non a beneficio del genere umano. I problemi razziali sono solo apparentemente superati, le differenze sociali accresciute, l’avidità di potere portata a livelli parossistici. In una potente ed efficace commistione tra cyberpunk, precisa descrizione della società e la prefigurazione di un mondo sul modello di Matrix, Walter Mosley porta alla vita celebrità, lavoratori, leader, vittime, tecnocrati, ladri, oppressori e rivoluzionari che popolano un glorioso incubo americano che si trova appena dietro l’angolo.

Cosa dicono di “Futureland”:
In questi racconti il futuro è dilatato fino ai confini più estremi, oltre i quali l’immaginazione umana non si è mai spinta.”
The New York Times

Spero di poterlo leggere perché mi ispira davvero moltissimo.
Tanya©.

RECENSIONE – Umber & Cromantica

Titolo: Umber & Cromantica
Autore: Cristiana Bartolini
Editore: Pegasus Edition
Genere: Fantasy – Urban fantasy – Distopico
Pagine: 220
Prezzo: €11,00Screenshot_2017-05-05-12-54-40-1.png

Sinossi.
E’ la storia di due città: una misteriosa metropoli buia ambientata nel futuro e il suo doppio virtuale, un mondo di avventure disegnato in stupenda fantasia cromatica, dove la vita si trasforma in un videogioco tanto seducente che difficilmente si ha voglia di uscirne.
Sotto forma di fiaba metropolitana, l’opera è una metafora sul rischio sempre più attuale della spersonalizzazione a cui si viene esposti in misura crescente dai dispositivi informatici, specie nel mondo adolescenziale. Coi toni leggeri di un incanto fantasy il romanzo evidenzia la necessità di trovare una via d’uscita nascosta in qualche recesso della metropoli prigione o nello scenario affascinante della sua gemella, l’ambiente policromo della città virtuale, a partire da cifre incomprensibili segnate su una pagina lacerata, fino alla scoperta di un intero mondo sepolto nell’oblio.
Lo sviluppo aperto dell’avventura rimanda la partita al lettore: adesso a uscirne fuori tocca a noi.

Recensione.
Un mondo fantastico, impregnato di fantascienza, fa da perno a questa storia e al suo mondo, o meglio ai suoi mondi.
Il libro è molto leggero e scorrevole, infatti sono sicura che lo finirete in pochissimo, in più vi affezionerete moltissimo ai personaggi e non farete nemmeno fatica ad odiarne qualcuno.
La trama del romanzo ci dice già moltissimo ed è per questo che non voglio dirvi molto di più, lo sapete che non amo fare spoiler o altro… Però posso dirvi che questo romanzo vi terrà incollati alle pagine e che tiferete per qualche personaggio, e anche il finale è in grado di tenervi senza fiato, non è assolutamente lasciato al caso ma anzi, l’autrice è riuscita a farmi tirare fuori mille emozioni, alcune molto belle ed altre un po’ tristi.
Sono un’amante del genere distopico in ogni sua forma, quindi ho sempre un po’ paura di rimanere delusa, fortunatamente questo non è successo, quindi se anche voi amate questo genere, vi consiglio vivamente di leggere il romanzo della Bartolini e, davvero, non ne rimarrete delusi.
Altro punto a favore di questo romanzo è la particolarità di ogni cosa, sia nei caratteri dei personaggi sia nelle descrizioni delle due città. Per essere il suo primo libro, l’autrice è stata davvero molto brava a far emergere il tutto così bene. E credetemi, non è per nulla semplice…
Il mio voto per questo libro è un bel 4 su 5. Sono sicura che l’autrice possa migliorare, ma come ho detto poco fa, è già sulla strada giusta per diventare un’ottima scrittrice.

A presto, Tanya©.

RECENSIONE – Blackout

Titolo: Blackout
Autore: Marc Elsberg
Editore: TEA
Genere: Thriller
Anno pubblicazione: 2016
Pagine: 618
Prezzo di copertina: €6,90
Isbn: 978-88-502-4342-6Screenshot_2017-05-06-16-16-41-1.png

Sinossi.
Un semaforo che smette di funzionare all’improvviso, una frenata brusca, poi il vuoto. Quando Pietro Manzano si risveglia al pronto soccorso, ricorda poco di quanto è successo. Una sola cosa è certa: non è l’unico a essere rimasto coinvolto in un incidente d’auto per via di un guasto alla rete elettrica. Tutta Milano è al buio. E, nel giro di poche ore, inizia a circolare la notizia che il blackout coinvolge l’intera penisola e che, come un’inarrestabile marea nera, si sta propagando anche in Austria, Germania, Francia… È come se un intero continente si stesse “spegnendo”. Da ingegnere informatico, Piero intuisce subito che non può trattarsi di un banale malfunzionamento e, una volta tornato a casa, trova un’agghiacciante conferma ai suoi sospetti: è stato diffuso un virus che ha mandato in tilt tutti i contatori della città. Tuttavia, non appena si mette in contatto con le autorità, Piero si scontra con un muro di diffidenza e scetticismo. Anzi, da quel momento, la polizia comincia a pedinarlo, quasi fosse lui il responsabile del sabotaggio. E, in breve, Piero si rende conto del perché: qualcuno si è introdotto nel suo account di posta elettronica e ha mandato alcune e-mail a dir poco compromettenti. Determinato a provare la propria innocenza, nonché a smascherare il vero colpevole, a Piero non rimane altra scelta che farsi strada attraverso un’Europa ridotta in ginocchio dalla mancanza di energia, dove il pericolo è in agguato dietro ogni angolo…20170501_191633-1

Recensione.
Un libro così avvincente non lo leggevo da un bel po’ di tempo.
Mi chiedo spesso come reagirebbe il mondo, o almeno l’Italia, nel bel mezzo di un disastro, e qua viene descritto alla perfezione.
Il blackout viene descritto magnificamente, e lo ritroveremo prima in Italia, poi in quasi tutta l’Europa fino ad arrivare agli Usa. Ma chi lo ha causato? Un errore umano, un semplice guasto, un atto terroristico?
L’autore ha descritto i problemi tecnici rilevati nelle varie centrali elettriche in maniera molto professionale, tanto che a un certo punto ho pensato che fosse stato l’autore stesso a far avvenire il blackout.
Mi è piaciuta moltissimo l’idea di descrivere in modo dettagliato i problemi che può portare un blackout di grandi dimensioni, come ad esempio la mancanza di cibo, di farmaci, di benzina, l’igiene che viene a mancare e che quindi porta malattie, per non parlare dell’animo umano che diventa sempre più aggressivo verso il suo stesso genere.
I protagonisti sono davvero moltissimi e giustamente ho tifato dall’inizio per il signor Piero che, poveretto, ne ha passate davvero di tutti i colori.
All’interno del libro ci sono tantissimi dialoghi, cosa che ho apprezzato tantissimo, di fatti mi ritrovavo a parlare a voce alta facendo anche voci diverse… Ma solo quando ero sola, altrimenti ora sarei in manicomio e non qua a scrivere. Penso che i dialoghi siano stati messi apposta per alleggerire l’intero racconto altrimenti, forse, sarebbe stato apprezzato solo da persone che se ne intendono di informatica ed elettricità, ma così tutto è stato più semplice e scorrevole. MAI noioso!
Alla fine del libro, insieme ai ringraziamenti, l’autore ci spiega come ha fatto a sapere così tante cose riguardo alle centrali elettriche, cosa che ho apprezzato molto.
Il mio voto è 5 su 5.
In ultimo vorrei dirvi una cosa che molti di voi troveranno simpatica o forse anche ridicola ma che io penso davvero…
Io non se sa mai un giorno nel mondo ci sarà un blackout di grandi dimensioni, o problemi dovuti alla crisi, o un epidemia, in fondo non sarebbe la prima volta e quindi non me la sento di dire che è impossibile, ma so di per certo due cose:
non siamo pronti e quindi sarebbe il panico totale;
sono felice di avere in casa la dispensa apposita per le emergenze piena di cibi a lunga conservazione.
Io, fossi in voi, ci farei un pensierino.20170506_112907-1

Cosa ve ne pare? Io questo libro l’ho adorato dall’inizio alla fine.
Tanya©.